Bonus Casa 2020: ci sarà una nuova proroga?

Il Governo sta cominciando a lavorare alla nuova Legge di Bilancio: quale futuro attende i Bonus Casa?

Saranno prorogati per il 2020 o ci sarà una stretta sulle detrazioni?

bonus casa prorogati per il 2020

Fino al 31 dicembre 2019 è possibile usufruire dei Bonus Casa, il pacchetto di agevolazioni fiscali che permette di recuperare almeno in parte il denaro investito per interventi di ristrutturazione edilizia.

Lo sconto dei Bonus Casa si ottiene in 10 rate di pari importo e viene distribuito nell’arco di 10 anni; il contribuente sottrarrà una quota ogni anno dall’Irpef tramite 730 e Modello Redditi (ex Unico).

Senza ulteriori proroghe nel 2020 saranno a rischio molti importanti incentivi rivolti a chi effettua dei lavori su un immobile di proprietà.

Infatti attualmente è fissata per la fine dell’anno in corso la scadenza di:

  • Ecobonus → La normativa prevede la possibilità di detrarre parte dei costi sostenuti per migliorie energetiche alla casa, realizzate tramite l’installazione di pannelli solari, di caldaie a condensazione in classe A, o altri interventi sostenibili sotto il profilo energetico. In base alla tipologia di intervento variano la percentuale di sconto Irpef (dal 50 al 65%) ed il limite di spesa massima ammessa.
  • Bonus mobili Chi acquista arredamento o elettrodomestici ad elevato risparmio energetico contestualmente a lavori di ristrutturazione sullo stesso immobile può beneficiare di una detrazione Irpef pari al 50% delle spese sostenute fino a un massimo di 10mila euro.
  • Bonus verde → È una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per la sistemazione a verde di aree scoperte private (di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni), impianti di irrigazione e realizzazione pozzi, o per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili, da calcolare su un importo massimo di 5mila euro per unità immobiliare a uso abitativo, comprensivo delle eventuali spese di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

Inoltre dal 1 gennaio 2020 è previsto il ritorno del Bonus ristrutturazioni al regime ordinario.

Non sarebbe certo una buona notizia per chi intende fare un ingente intervento di manutenzione straordinaria su un immobile il prossimo anno, dato che lo sconto del 50% su un tetto di spesa di 96.000 euro rischia di trasformarsi in una detrazione del 36% da calcolarsi su una soglia massima di 48.000 euro.

Una bella differenza in termini di risparmio.

Le ultime notizie dal Governo.

Da poco il Governo si è messo all’opera per stendere la nuova Legge di Bilancio e solo tra qualche mese si saprà se effettivamente le percentuali di sconto attualmente in vigore saranno riconfermate oppure no; tuttavia sono arrivati segnali incoraggianti da parte del Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli.

Nel messaggio inviato al 29° Convegno del Coordinamento legali di Piacenza, il Ministro ha detto di ritenere necessaria una nuova proroga del pacchetto dei Bonus Casa per le ristrutturazioni e per l’efficienza energetica.

Il Ministro ha evidenziato l’utilità degli sconti fiscali che, offrendo ai consumatori la possibilità di risparmiare cifre interessanti sui lavori in casa, incentivano alla valorizzazione del patrimonio immobiliare italiano.

In particolare il bonus più amato è l’Ecobonus, che dal 2007 ad oggi ha spinto più di 39 miliardi di euro di investimenti nell’ambito della riqualificazione energetica, di cui 3,3 miliardi solo nel 2018, per un risparmio complessivo in termini energetici di 100 milioni di Megawattora.

Non resta dunque che attendere il testo del disegno di Legge per avere conferme ufficiali, con l’augurio che i Bonus Casa vengano magari non solo prorogati, ma resi strutturali, per dare ai proprietari maggiori sicurezze nel pianificare i loro investimenti sulla casa.

Vuoi saperne di più o stai cercando un immobile da ristrutturare su cui investire? Contatta l’Agenzia Immobiliare Sogno Casa!

Saremo felici di aiutarti a realizzare il tuo progetto.